Siamo la prima coppia tra l'Abruzzo e le Marche ad essersi sposata con lo sponsor...Il 23 Giugno 2012 il nostro sogno è divenuto realtà...E dopo Se Trovo Lo Sponsor Mi Sposo, arriva la GUIDA AL LOW COST...una vita a costo zero o quasi!!!Siete al verde? La crisi economica vi ha messo ko?Oggi c'è la Guida alle migliori risorse di internet per risparmiare.
Loading

Visualizzazioni totali

giovedì 9 giugno 2011

L'acconciatura un complemento fondamentale !!!

                                    

Tanta importanza viene attribuita all’abito nuziale ed altrettanta attenzione va dedicata alla scelta dell’acconciatura, per non
rischiare che l’uno venga mortificato da una testa….non all’altezza.
Anche l’abito più sontuoso, infatti, rischia di perdere d’effetto se lo stile dell’acconciatura non è in armonia con le linee del
modello. Gli accostamenti possibili vanno perciò accuratamente sperimentati, e con buon anticipo sul giorno della  cerimonia; la collaborazione di un valido professionista è veramente indispensabile, sia che ci si rivolga al proprio parrucchiere di fiducia, sia che si decida di affidare l’acconciatura ad uno specialista in cerimonie.

Le riviste specializzate, spesso le stesse che presentano i modelli da sposa, sono un’ottima fonte per spunti ed idee un po’ particolari, tuttavia ancora una volta suggeriamo che, come per l’abito, anche per l’acconciatura sarà fondamentale rispettare il proprio carattere e la propria personalità, per non rischiare di essere in contrasto, di sembrare un po’ fuori ruolo.
Una volta scelto l’abito e scattate un paio di foto, bisogna discutere dal parrucchiere l’acconciatura che più si adatta al viso ed alla personalità. Il parrucchiere dovrà curare tutti i dettagli necessari a far sì che quel giorno possiate essere tranquille e a vostro agio, sapendo che la vostra acconciatura è l’ultimo tassello mancante per essere la più bella.

Il parrucchiere con l’estetista devono essere scelti almeno sei mesi prima della data del matrimonio, per avere il tempo necessario di studiare la pettinatura più adatta, oltre a far risaltare il viso della sposa e ad essere in perfetta armonia con l’abito.
Se si ha voglia di cambiare il colore o il taglio de capelli, è meglio farlo quattro o cinque mesi prima, per avere il tempo di adattarsi a questo nuovo cambiamento e per modificare qualcosa che si vuol correggere, avendo così tutto il tempo a disposizione.
Bisogna tener presenti alcuni punti fondamentali: se, ad esempio, la sposa non è molto alta e longilinea, è consigliabile un taglio corto o l’acconciatura raccolta, magari applicando sul classico chignon alcune ciocche posticce, che nulla tolgono all’effetto naturale.
La lunghezza dei capelli sotto le orecchie, invece, dà più slancio al collo, mentre i capelli lunghi e sciolti sulle spalle si addicono ad una sposa alta con un vestito scollato e, nel caso in cui i capelli si vogliano ancor più lunghi, si può ricorrere all’ , ossia ciocche colorate, lisce, ondulate o ricce, che vengono applicate con forcine, al di sotto dei nostri capelli. Questa tecnica dura all’incirca tre o quattro mesi, ma bisogna prendersi il compito di curare le ciocche come se fossero i nostri capelli. Esistono anche i fermagli decorativi, purché si avvicinino sempre all’abito e al suo colore, con applicazioni di fiori freschi come il nostro bouquet.
La sposa più giovane, invece, può scegliere di farsi fare una coda di cavallo o semplicemente una lunga treccia.
A sette giorni dal matrimonio bisogna ritoccare il taglio e ravvivare il colore. Il colore dei propri capelli è fondamentale, soprattutto per chi decidesse all’ultimo momento di cambiarlo. I parrucchieri generalmente consigliano di non stravolgere radicalmente la testa con colori che non abbiamo mai sperimentato, perché potrebbero non essere adatti al nostro viso, ma di avvicinarsi il più possibile a quello che è il nostro incarnato e al colore dei nostri capelli naturali, questo per non sentirci
totalmente diverse proprio in quel giorno.

Si può ricorrere ai colpi di luce o di sole, per illuminare il viso e ravvivare il colore, magari bionde ciocche su di un colore castano chiaro, o riflessi mogano per rafforzare il castano scuro, o blu corvino per rinvigorire il nero.
Quando i capelli sono in una buona condizione, si è già a metà strada per essere stupende! Sarebbe utile spendere dei soldi in più per trattamenti che di solito vengono utilizzati dai parrucchieri: loro saranno in grado di consigliarci quelli migliori: ad esempio usare un balsamo di alta qualità dopo ogni lavaggio e non affidarsi ai prodotti “due in uno”!
Il giorno prima del matrimonio dobbiamo lavare molto bene i capelli, accompagnando magari il lavaggio ad un massaggio rilassante e applicando possibilmente qualche prodotto rigenerante; durante l’asciugatura si dovrebbe dare loro la  piega,per sostenere l’acconciatura che faremo il giornodopo.
Ed ecco il gran giorno : il parrucchiere dovrà essere pronto a realizzare la nostra acconciatura. Non bisogna dimenticare di delegare la mamma o la sorella o un’amica a munirsi di un piccolo beauty con le cose strettamente necessarie, che potranno servire dopo la cerimonia e durante il ricevimento. Non deve assolutamente mancare la lacca, un pettine a coda e qualche mollettina da appuntare nel caso in cui  possa sciogliersi qualche ciocca.
Vale la pena di spendere due  parole anche sull'acconcatura dello sposo: generalmente non ci si aspetta da lui grandi cambiamenti rispetto alla pettinatura abituale, ma potrebbe risultare simpatico per i più giovani presentarsi all’altare con qualche contrasto di colore o con una piega nuova e, naturalmente, con barba e basette perfette.

Nessun commento:

Posta un commento