Siamo la prima coppia tra l'Abruzzo e le Marche ad essersi sposata con lo sponsor...Il 23 Giugno 2012 il nostro sogno è divenuto realtà...E dopo Se Trovo Lo Sponsor Mi Sposo, arriva la GUIDA AL LOW COST...una vita a costo zero o quasi!!!Siete al verde? La crisi economica vi ha messo ko?Oggi c'è la Guida alle migliori risorse di internet per risparmiare.
Loading

Visualizzazioni totali

venerdì 30 settembre 2011

Il nostro vero amore...



"Le emozioni, i sentimenti e le parole degli sposi Mariangela & Marco, che ci illustrano la loro iniziativa di sposi con lo sponsor!"

Il video VERO AMORE racconta la nostra storia, il nostro amore e le nostra iniziativa:ricerca di sponsor per il nostro matrimonio...:
"Se trovo lo sponsor mi sposo"  il blog di una coppia di ragazzi: la sposa abruzzese e lo sposo marchigiano!Un amore che unisce due regioni...

" Lettera di Dio ad uno sposo"


" La donna che hai al fianco, emozionata, con abito da sposa, è mia.
Io l'ho creata. Io le ho voluto bene da sempre; ancor prima di te e ancor più di te. Per lei non ho esitato a dare la mia vita. Te l'affido. La prenderai dalle mie mani e ne diventerai responsabile.

Quando l'hai incontrata l'hai trovata bella e te ne sei innamorato. Sono le mie mani che hanno plasmato la sua bellezza, è il mio cuore che ha messo dentro di lei la tenerezza e l'amore, è la mia sapienza che ha formato la sua sensibilità, la sua intelligenza e tutte le belle qualità che hai trovato in lei. Però non potrai limitarti a godere del suo fascino. Dovrai impegnarti a rispondere ai suoi bisogni e ai suoi desideri.

Ha bisogno di tante cose: di casa, di vestito, di serenità, di gioia, di rapporti umani, d'affetto e tenerezza, di piacere e di divertimento, di presenza umana e di dialogo, di relazioni sociali e familiari, di soddisfazioni nel lavoro e di tante altre cose...

Ma dovrai renderti conto che avrà bisogno soprattutto di Me, e di tutto quello che aiuta e favorisce quest'incontro con Me; la pace del cuore, la purezza di spirito, la preghiera, la parola, il perdono, la speranza e la fiducia in Me, la Mia vita.

La ameremo insieme. Io la amo da sempre. Tu hai cominciato ad amarla da qualche anno, da quando l'hai incontrata. Sono io che ho messo nel tuo cuore l'amore per lei.

Era il modo più bello per dirti: "Ecco te l'affido", perchè tu potessi godere della sua bellezza e delle sue qualità. Quando le hai detto: "Prometto di esserti fedele, di amarti e rispettarti per tutta la vita", è come se mi avessi risposto che sei lieto di accoglierla nella tua vita e di prenderti cura di lei.
Da quel momento siamo in due ad amarla. Anzi, ti renderò capace di amarla come Dio, regalandoti un supplemento d'amore, che trasforma il tuo amore di creatura e lo rende capace di produrre le opere di Dio nella donna che ami. E' il mio dono di nozze: quello che si chiama la grazia del sacramento del matrimonio.

Non ti lascerò mai solo in questa impresa. Sarò sempre con te e farò di te lo strumento del mio amore e della mia tenerezza; continuerò ad amare la Mia creatura, che è diventata tua sposa, attraverso i tuoi gesti d'amore." 



Autore: Giordano Muraro, da Prometto di esserti fedele



giovedì 29 settembre 2011

30 settembre 2011: in diretta su Radio Delta 1 dalle 8:15 circa...

 

Domani mattina,30 settembre 2011, dalle 8:15 saremo in diretta su RADIO DELTA 1,di nuovo in compagnia con Giuliano Gomez ed Annamaria Orfeo per raccontare come procede la nostra ricerca di sponsor e i preparativi del matrimonio....

Mi raccomando sintonizzatevi tutti su RadioDelta 1...  ^__^

Grazie ad Annamaria Orfeo, Giuliano Gomez e a tutta la Redazione di Radio Delta 1 per la bella opportunità che ci sta regalando!!!


^__^


martedì 27 settembre 2011

Guida alla valigia perfetta per il viaggio di nozze.


Luna di miele: croce e delizia di ogni sposina che, all'indomani del proprio "giorno più bello" si trova alle prese con la difficile composizione del bagaglio per il sospirato viaggetto!
Nel momento in cui si sta per partire spesso sembra assolutamente necessario portare con sè tutto l'occorrente per essere impeccabili in qualunque occasione. Questo è corretto, in linea di principio, ma non si deve esagerare! La vera eleganza sta nell'adattarsi all'ambiente che si frequenta, senza eccessi. Lo stile della nostra valigia andrebbe quindi sempre adattato ad usi ed abitudini della destinazione prescelta.

Di base...
Esistono alcuni punti fondamentali che, nella composizione del bagaglio, ci evitano di dimenticare alcuni capi irrinunciabili che sono alla base del perfetto guardaroba per il proprio viaggio.

- Calcolo dei giorni: considerare i giorni di viaggio calcolando separatamente mattina e sera
- Clima: escursioni termiche, neve, piogge, monsoni, tornado e via dicendo
- Luoghi di viaggio: spiaggia, montagna, città d'arte, paesini sperduti, piste di trekking, luoghi da sport estremi...

Come si prepara la valigia?

In linea generale, che si tratti di borsone morbido o di valigia rigida, il consiglio comune è sempre quello di adagiare sul fondo prima i pantaloni, che saranno piegati in due, quindi le maglie, poi le giacche e sopra le camicie.
Negli appositi scompartimenti lungo il perimetro dei borsoni da viaggio, si sistemeranno cinture e sacchetti vari, mentre, potendo portarla con sé, in una borsa più piccola potranno essere riposte le scarpe.

I prodotti ed i cosmetici andrebbero tenuti possibilmente separati anch'essi, in un beauty-case dedicato a questo utilizzo.
Portare sempre con sè una borsa vuota da riempire con i proventi dell'eventuale sfrenatissimo shopping vacanziero.
Viva gli accessori e le scarpe che possono cambiare completamente l'aspetto di un outfit.

Per evitare che il bagaglio risulti eccessivamente pesante, se si scelgono viaggi un po' avventurosi o itineranti, una buona regola generale è di portare con sé una quantità di abiti sufficiente per una settimana, e di considerare la possibilità di lavare alcuni degli indumenti "on the road"

Meglio scegliere i cosmetici in campioncini da viaggio, più pratici, sempre "freschi" e che alleggeriscono il bagaglio man mano che si prosegue.
Indossare gli abiti e le scarpe più ingombranti durante gli spostamenti lunghi così da non doverli mettere in valigia.

Utilizzare la carta velina per sistemare le camicie in valigia le salvaguarda considerevolmente dalle spiegazzature.
Trucco salva-abito: appendere gli abiti sgualciti in bagno aprendo il rubinetto dell'acqua calda della vasca o della doccia aperta e la porta chiusa. In meno di mezz'ora il vapore farà il suo dovere!




Tratto da Matrimonio.it

Addio al celibato....


 Avete già iniziato il conto alla rovescia?  Vi preparate ad un addio al celibato in grande stile?

Tempo scaduto, avete deciso di fare il grande passo, i vostri giorni da single stanno per giungere al termine ed i vostri amici vorranno organizzare per voi una serata indimenticabile per festeggiare l’addio al celibato?
Farete baldoria passando di locale in locale o i vostri compagni hanno intenzione di indurvi per l’ ultima volta in tentazione conuna sorpresa piccante?

Vorreste festeggiare l’occasione in modo inconsueto? Allora potreste propone una soluzione noleggio con escursione per addio al celibato  e al nubilato, con la possibilità per gli sposi di organizzare i festeggiamenti in parallelo.

Se invece siete alla ricerca di emozioni forti e vorreste trascorrere il vostri ultimi giorni da single all’insegna dell’avventura potrete scegliere di sfidare la corrente facendo rafting, partecipare ad un weekend multi-sport o altro, il divertimento sarà in ogni caso garantito.ù
Un’idea molto carina è quella di affittare un minibus, contenente 15-16 persone, con conducente e andare tranquillamente di locale in locale senza preoccuparsi di guidare la macchina.  Se ci si trova in una città grande, come Roma o Milano, si può strutturare la serata in modo da fermarsi nelle piazze principali e scegliere un disco pub o pub per ogni fermata.
Ancora più chic potrebbe essere  passare l’addio al celibato noleggiando una limousine. Noleggio Limousine prevede la formula “all night” che prevede l’affitto della limousine per 8 ore, col bar allestito e completo di champagne.
Un’altra idea per festeggiare l’addio al celibato potrebbe essere quella di partire per una capitale europea con gli amici. Con le nuove compagnie low cost arrivare a Barcellona, Amsterdam o Parigi ha un costo veramente irrisorio; a tal proposito Edreams può offrirvi veramente molti spunti a prezzi molto bassi.
Che scegliate l’avventura o la tranquillità in compagnia dei vostri amici, per il vostro addo al celibato trascorrerete di sicuro una serata indimenticabile che vi aiuterà ad allentare la tensione dei preparativi e a mitigare (almeno fino all’inizio del fatidico giorno) l’emozione che va crescendo.














 Tratto da Nozze-Matrimonio.it

Addio al nubilato...


Avete già organizzato il vostro addio al nubilato oppure se ne stanno occupando le vostre amiche? Di certo non vorrete trascorrere la vostra ultima serata da single chiuse in casa.

Negli ultimi anni è diventato uso comune festeggiare l’addio al nubilato, organizzando una serata speciale tra donne la serata prima delle nozze.
La data del vostro matrimonio si avvicina sapete già cosa hanno escogitato le vostre amiche per il vostro ultimo giorno da single?
Vi aspetta una cenetta in un ristorante esotico, un party con tanto di animatore sexy, una maratona di shopping oppure un tour dei vostri locali preferiti?
Magari state organizzando qualcosa di comune accordo e siete alla ricerca di idee meno convenzionali per festeggiare insieme.

In questo caso uno spa-party, potrebbe essere la soluzione che fa per voi, si tratta di un’idea nata negli Stati Uniti che ha progressivamente preso piede in Europa, ed anche nel nostro paese molti centri benessere e beauty farm stanno cominciando a proporre questo tipo di servizio, una giornata all’insegna della bellezza e del benessere, potreste approfittarne per rilassarvi e coccolarvi con una serie di benefici trattamenti. In Italia è possibile organizzare gli spa-party soltanto in centri specializzati mentre in America sono nate compagnie che si occupano esclusivamente di questo tipo di attività.

Ma se al relax preferite l’azione e vorreste vivere un’esperienza elettrizzante propone escursioni in quad, rafting in gommone, corsi di sopravvivenza e molto altro.





Quale che sia la vostra scelta, la festa per il vostro addio al nubilato sarà in ogni caso un momento felice da trascorrere con le vostre amiche più care per festeggiare l’inizio di una nuova vita, rilassarvi dopo la tensione e lo stress dei preparativi e per distogliervi dal pensiero di quello che gli amici del vostro futuro marito avranno organizzato per l’addio al celibato.





















Tratto da Nozze-Matrimonio.it

lunedì 26 settembre 2011

Accessori per lo sposo...

Per uno sposo perfetto nei mini dettagli sono indispensabili accessori che gli diano un tocco glamour e che siano ben abbinati con il vestito. 

 La cravatta:
L’accessorio che si nota di più nella mise dello sposo è la cravatta che dovrà essere in sintonia con il colore e il tessuto dell’abito. Può essere più o meno tradizionale ma deve comunque essere sobria e raffinata scegliendo tessuti in tinta unita o con pois a spillo. Meglio se in tessuto lucido in modo da creare un punto luce che illumini il viso dello sposo.

Gli abbinamenti possibili sono:

  • con abito blu e camicia bianca o azzurra è indicata la cravatta blu;
  • con abito chiaro e camicia bianca è indicata la cravatta chiara;
  • con abito grigio e camicia bianca è indicata la cravatta grigia o chiara;
  • con abito nero e camicia bianca è indicata la cravatta grigia o chiara lucida;
Quella tradizionale è, di solito, di colore grigio, in seta “jacquard” con piccolissimi disegni, le alternative sono tante e la scelta è piuttosto variegata ma rimane, sempre, l’imperativo d’obbligo che non deve essere troppo eccessiva. La scelta spesso cade sul “plastron”, una cravatta annodata con un solo passaggio all’esterno e fermata al centro con una spilla che può essere semplice oppure più particolare diventando un vero e proprio gioiello. Se si opta per la classica cravatta è possibile indossare il fermacravatta che deve essere essenziale e ricercato.

La cintura e le scarpe:

 
Un altro accessorio indispensabile è la cintura che dovrà essere abbinata al materiale prescelto per la scarpa. Scarpe e cintura possono essere di colore nero, di pelle liscia o lavorata, opaca o lucida. Se lo sposo indossa un abito bianco o avorio la scarpa può anche essere chiara.












 Le calze:
Le calze devono essere scure se l’abito è scuro, chiare se il vestito è di tono chiaro. Per l’estate e la primavera devono essere di cotone o cotone-seta, per l’inverno e l’autunno di lana o di cachemire. Indipendentemente dalla stagione devono essere lunghe.



Allo sposo sono concessi solo alcuni piccoli gioielli che arricchiscano l’abito e illuminino l’aspetto senza eccedere.

I gioielli per lo sposo:


  • l’orologio ma deve essere discreto ed elegante;
  • gemelli da polso che vanno abbinati al modello della camicia indossata preferibilmente non smaltati, devono essere dello stesso colore dell’orologio, piccoli e raffinati.
  • il fermacravatta o la spilla per il plastron che possono essere classici con la perla oppure più importanti ma sempre sobri e discreti;
Dal momento che anche lo sposo deve essere a tutti gli effetti il protagonista, è possibile fare una selezione degli accessori a lui concessi per apparire al meglio e quelli che è meglio evitare.

No a qualsiasi altro tipo di gioiello quali:

  •  i braccialetti
  •  le collane
  •  gli anelli

Nel giorno più bello il gioiello che deve risaltare ed impreziosire lo sposo deve essere la fede nuziale.





Tratto da Ke Nozze.it