Siamo la prima coppia tra l'Abruzzo e le Marche ad essersi sposata con lo sponsor...Il 23 Giugno 2012 il nostro sogno è divenuto realtà...E dopo Se Trovo Lo Sponsor Mi Sposo, arriva la GUIDA AL LOW COST...una vita a costo zero o quasi!!!Siete al verde? La crisi economica vi ha messo ko?Oggi c'è la Guida alle migliori risorse di internet per risparmiare.
Loading

Visualizzazioni totali

lunedì 26 settembre 2011

La Cerimonia....


Se la distanza tra le case degli sposi e il luogo della cerimonia non è grande, si può arrivare a piedi, altrimenti si può noleggiare un'auto.

Sarebbe opportuno evitare carrozze ed auto d'epoca, preferendo una berlina scura, vietatissimo lo stereo acceso e suonare il claxon.

Alla cerimonia si arriva puntuali e ci si comporta con semplicità, chi sceglierà il matrimonio religioso, deve ricordare che sta ricevendo un Sacramento.

Si gli sposi, che gli invitati, che i tecnici che lavoreranno per le riprese (fotografi), dovranno avere un atteggiamento rispettoso del luogo e della situazione.

In chiesa gli invitati della sposa si siederanno a sinistra, mentre quelli dello sposo a destra, lasciando liberi almeno i primi 2 banchi che sono riservati ai genitori degli sposi, alle damigelle ai fratelli e alle sorelle, mentre i testimoni siederanno sulle sedie poste leggermente dietro agli sposi.

I testimoni sono generalmente 4 (2 per la sposa e 2 per lo sposo) anche se è possibile sceglierne 4 per ciascuno o semplicemente 2 in totale. Vanno comunque scelti tra le persone più care che siano amici o parenti non importa.

La musica da preferire in chiesa è quella classica  dopo aver scelto quella che si preferisce, tenendo presente che quelle più tradizionali sono: la Marcia Nuziale di Mendelssohn, l'Ave Maria di Schubert, il Sogno di Schumann, la Marcia Nuziale di Wagner, affidarsi ad una esecuzione dal vivo (anche non cantata ma semplicemente suonata) e mai ad un disco.

Il momento clou della cerimonia sarà lo scambio delle fedi, che vanno affidate ad un testimone o portate all'altare da un paggetto o da una damigella su un prezioso cuscino.

Gli anelli degli sposi  vanno sempre scelti in oro 18 carati e hanno il significato di legare una persona ad un'altra con la promessa di un amore eterno.

Le fedi possono essere lisce o anticate e al loro interno va inciso il nome e la data delle nozze.

All'uscita dal luogo della cerimonia gli sposi verranno salutati dal beneaugurale lancio del riso.




Tratto da Lascatoladeisegreti.it

Nessun commento:

Posta un commento