Siamo la prima coppia tra l'Abruzzo e le Marche ad essersi sposata con lo sponsor...Il 23 Giugno 2012 il nostro sogno è divenuto realtà...E dopo Se Trovo Lo Sponsor Mi Sposo, arriva la GUIDA AL LOW COST...una vita a costo zero o quasi!!!Siete al verde? La crisi economica vi ha messo ko?Oggi c'è la Guida alle migliori risorse di internet per risparmiare.
Loading

Visualizzazioni totali

giovedì 15 settembre 2011

Tutto sulle bomboniere per il matrimonio ...

Girando sul web ho trovato un articolo molto interessante sulle bomboniere...


" È una tradizione antica e oramai consolidata, ma non per questo le bomboniere del matrimonio sono un tema sgombro dai dubbi.
Quante acquistarne, come consegnarle, uguali o differenti, e come fare per recapitarle anche a chi non è venuto al matrimonio? E ancora prima o dopo la festa? Cosa prevede insomma il galateo e l’uso comune sull´argomento bomboniere?!

La storia
La bomboniera del matrimonio ha una storia che arriva da lontano, è nata infatti in Italia alla fine del XV secolo, quando i nobili erano soliti portare con se cofanetti contenenti dolci e caramelle a base di zucchero, che essendo importato dalle Indie, era molto costoso. La parola deriva dal francese bon bon che vuol dire dolcetto. Ma è solo alla fine del 1800 in occasione delle nozze di Vittorio Emanuele, principe di Napoli, con Elena del Montenegro che la bomboniera diventa l’oggetto che gli sposi donano agli ospiti in occasione delle nozze.
Di cosa si compone
Il pacchetto che contiene la bomboniera del matrimonio ha al proprio interno oltre all’oggetto in se e per se un piccolo sacchettino dentro il quale sono contenuti cinque confetti. Il numero dispari è d’obbligo in quanto segno di buon augurio. All’esterno legato ai confetti ci sarà un grazioso bigliettino con la data ed il luogo del matrimonio, i nomi degli sposi, prima quello di lui, senza i cognomi.
Bomboniere e galateo

Il galateo vuole che le bomboniere del matrimonio non vengano mai consegnate prima del matrimonio. La consegna, infatti, dovrebbe avvenire entro i venti giorni dopo le nozze, ma la prassi prevede che questo piccolo dono venga consegnato contestualmente alla festa, al termine del ricevimento nel momento in cui si usa congedare gli invitati. È importante che le bomboniere siano tutte uguali per evitare spiacevoli inconvenienti proprio nel momento della consegna. Potrebbe essere, infatti, sgradevole per i vostri invitati scoprire che avete fatto preparare bomboniere di serie A e di serie B. Potrete al massimo fare preparare oggetti diversi per colore, o forma, ma per il resto non sono concesse altre deroghe.Alcune eccezioni però ci sono. Potrete, infatti, farne alcune particolari per i parenti più prossimi, per coloro che moralmente e praticamente hanno rivestito un ruolo differente dagli altri come testimoni e damigelle.
Come ordinarle e consegnarle
Sono molti i dubbi in merito alla quantità da ordinare e soprattutto da distribuire. La cosa più giusta da fare è regalarne una per nucleo familiare, ma tenendo conto della presenza eventuale di fidanzate e fidanzati che vanno conteggiati a parte. Per coloro che invece non parteciperanno alle nozze la consegna andrà fatta, meglio personalmente, entro dieci giorni dopo il matrimonio e al massimo dopo il rientro dal viaggio di nozze. Se le persone sono molte non conviene far passare troppo tempo altrimenti rischiate di dimenticare qualcuno. Sarebbe utile per voi tenere in considerazione la lista degli invitati come guida per ordinare le bomboniere del matrimonio, ma non vi dispiacerà conservarne qualcuna in più al limite per voi come ricordo e non si sa mai anche per qualche amico fuori lista."








Tratto da "Nozzeclick"

Nessun commento:

Posta un commento