Siamo la prima coppia tra l'Abruzzo e le Marche ad essersi sposata con lo sponsor...Il 23 Giugno 2012 il nostro sogno è divenuto realtà...E dopo Se Trovo Lo Sponsor Mi Sposo, arriva la GUIDA AL LOW COST...una vita a costo zero o quasi!!!Siete al verde? La crisi economica vi ha messo ko?Oggi c'è la Guida alle migliori risorse di internet per risparmiare.
Loading

Visualizzazioni totali

lunedì 31 ottobre 2011

Facciamo 30 000 ^____^ e VINCI I GADGET con SE TROVO LO SPONSOR MI SPOSO

Abbiamo da poco raggiunto le 20 000 visite, vogliamo premiare la fiducia dei nostri visitatori con un concorso a premi !!!

Da oggi al prossimo 29/11/11 vogliamo arrivare a 30 000 visite totali !!

Il visitatore nr. 30 000 verrà premiato con uno splendido gadget a scelta fra tre che sveleremo nel corso delle prossime settimane.

REGOLAMENTO DEL CONCORSO "FACCIAMO 30 000"
Possono partecipare al concorso :

- tutti coloro che avranno cliccato MI PIACE sulla nostra pagina facebook :
https://www.facebook.com/pages/Se-trovo-lo-sponsor-mi-sposo/161288310602433




Il visitatore che manderà alla nostra email sposisponsor2012@hotmail.it l'immagine del nostro sito con indicata la visita totale numero 30 000 sarà da noi ricontattato per la consegna del premio.

Fare un'immagine (screenshot) che mostri la visita 30 000 è semplice, basta cliccare sul pulsante STAMP sulla tastiera, aprire un qualunque programma di grafica, fare incolla su un file nuovo e salvare l'immagine in formato jpg o gif.

Ad esempio questa è la foto della visita numero 20175 :


Semplice vero ? Avvisate tutti i vostri amici più siamo e prima arriviamo alla visita 30 000 !!!

E mi raccomando !!!! Imparate a fare degli screenshot !!!! Vi vogliamo pronti a fare lo screenshot della visita 30 000 !!!!

E il premio può essere proprio il tuo !!!

Nei prossimi giorni sveleremo quali sono i 3 premi fra cui scegliere il premio finale !!

Sposarsi la notte di Halloween...^__^

Rimanendo in tema di matrimoni originali eprossimità di Halloween non potevo farmi scappare l’occasione di raccontarvi della stramba usanza di qualche coppia di futuri sposi di celebrare le loro nozze in perfetto stile Halloween.
Basta solo un po’ di inventiva e soprattutto la voglia di stupire ed essere al centro dell’attenzione innanzitutto quando si sceglie la data, che deve essere prossima al 31 ottobre o addirittura proprio il 31 ottobre, e ovviamente anche quando si decide sull’organizzazione del matrimonio in stile.
Se volete organizzare il vostro matrimonio in stile Halloween vi servirà un abito tipo quello della Sposa Cadavere e un marito disposto ad accettare che la propria compagna appaia come una sorta di fantasma; inoltre vi servirà un bouquet fatto di crisantemi e una torta nuziale sui toni del rosso e del nero, i colori del sangue e della passione.
Anche il menù dovrà essere ispirato al sangue, alle streghe e ai vampiri e allora non potrete non scegliere tanta pasta al sugo, carne al sangue e una torta ai frutti di bosco con una bella colata di marmellata di fragole sopra.
Per fare le cose alla grande, potreste sposarvi presso una Chiesa gotica o una Chiesa sconsacrata se vorrete optare per il solo rito civile o addirittura, proprio esagerando, potreste tentare la fortuna e sposarvi a Milano alla Chiesa di San Bernardino alle Ossa oppure a Evora, in Portogallo, presso la Igreja de Sao Francisco e la sua Capela dos Ossos.
Infine una raccomandazione: come bomboniere regalate agli invitati dei lumini magari accompagnati da una frase spiritosa perché del resto del vostro matrimonio si ricorderanno davvero per parecchio tempo..




Tratto da TuttoGratis

Quando Sposarsi "la scelta del mese - del giorno - dell'ora"

 
1. La scelta della Stagione
 I periodi più richiesti sono da sempre quelli primaverili ed autunnali essendo più inclini alla “clemenza” delle intemperie meteorologiche (anche se, negli ultimi tempi, a causa delle “bizze” del tempo, non è affatto inusuale trovare il bel tempo in pieno inverno e la pioggia nel bel mezzo della stagione estiva!). Negli ultimi anni tuttavia, si assiste anche ad un progressivo aumento dei matrimoni invernali, magari, durante le festività natalizie, poiché possono conferire un’atmosfera particolarmente suggestiva nonché, la più concreta possibilità di protrarre la luna di mieleusufruendo delle ferie del Santo Natale!

2. La scelta del Mese
La Chiesa cattolica sconsiglia la celebrazione del rito matrimoniale durante i periodi dell’ Avvento e della Quaresima, quindi, nelle fasi immediatamente precedenti al Santo Natale e alla Domenica di Pasqua. Nel caso però gli sposi decidano comunque di sposarsi in questi periodi, si richiede che la cerimonia sia svolta in tono più sobrio e consono alle circostanze.

3. La scelta del giorno
Tempo fa, il giorno prediletto per la celebrazione del matrimonio religioso, era senza alcun dubbio la domenica, da sempre considerata il “giorno del Signore”; tuttavia, proprio per tale motivo, attualmente, non solo per ragioni pratiche ma, principalmente per ragioni di ordine ecclesiastico (che impongono che la Messa domenicale sia riservata esclusivamente all’assemblea dei fedeli), molte Diocesi vescovili vietano che la celebrazione con rito religioso si svolga proprio in questo giorno. Anche per questo motivo quindi, il giorno più “gettonato” per la celebrazione delle nozze rimane, quasi sempre, il sabato, di gran lunga preferito rispetto a tutti gli altri in quanto, precedendo la domenica, consente di riposarsi il giorno successivo costituendo un’innegabile vantaggio tanti per gli sposi quanto per gli invitati soprattutto, per quelli che giungono da lontano.
Per le stesse ragioni “strategiche”, piuttosto richiesti sono anche il giovedì (in modo tale che il venerdì si riposa ed il sabato, si parte per la tanto sospirata luna di miele!).
Tuttavia, data la grande difficoltà di far combaciare i vari momenti inerenti la celebrazione (Chiesa, ricevimento ecc..), soprattutto in alcuni periodi dell’anno ove si assiste concretamente ad una maggiore richiesta (ad esempio, nei mesi di maggio, giugno, settembre..), oggi si assiste spesso a celebrazioni anche di lunedì e di mercoledì ; ragioni di pura superstizione, viceversa, prevedono ancora il “divieto” di sposarsi di martedì e di venerdì (in ossequio all’antico e famoso detto, di origini partenopee, in base al quale: “…di “Venere” e di “Marte”non si sposa, non si parte e, non si dà principio all’arte!”), anche se, per dovere di cronaca, bisogna pur sempre rilevare che tale superstizione persiste soprattutto nelle zone del sud d’Italia mentre, al nord, da sempre meno tradizionalista in queste cose, soprattutto le giovani coppie decidono di sposarsi indifferentemente, in qualsiasi giorno della settimana!

4. La scelta dell' ora
Circa la scelta dell’orario per la celebrazione del rito nuziale, il Galateo lasciala più ampia libertà di scelta; molto dipende, tuttavia, dal tipo di festeggiamento che si intende organizzare per il “dopo cerimonia”:

- Dalle h.09.00/h.10.00: Si decide di celebrare il rito in questa fascia oraria piuttosto “mattutina”qualora il ricevimento prosegua con un breackfast o un brunck, una soluzione che consente, e richiede, di terminare i festeggiamenti prima dell’ora di pranzo. Più formale (ma di gran classe), la scelta del cocktail.

- Dalle h.11.00/h.12.00: Tale soluzione prevede che, nel dopo cerimonia si ricevano gli invitati a pranzo o per un rinfresco a buffet di una certa “importanza”.

- Dalle h.14.00/h.16.00: Orario questo, a dire il vero, poco usuale ma sicuramente, molto chic. Nel dopo – cerimonia, gli invitati vengono intrattenuti con un breve rinfresco a base di thè o cioccolata o con una merenda a base di frutta o rustici, da terminare rigorosamente entro le h. 19, serata che potrà piacevolmente proseguire, insieme con gli ospiti, in un’allegra festa da ballo.

Dalle h.16.00/h.18.00: Ad una celebrazione che si svolga tra le 16 e le 18, generalmente segue un rinfresco oppure una cena o una serata danzante.
In quest’ultimo caso sarebbe opportuno prevedere un cocktail per colmare la pausa che intercorre tra la cerimonia e l’ora di cena.

Dalle h.18.30/h.21.00: Per i matrimoni celebrati in questa fascia oraria (ideale soprattutto in estate nei paesi più caldi), segue un cocktail oppure una cena freddao un rinfresco, da terminare, possibilmente, entro la mezzanotte.
La serata potrà quindi concludersi in discoteca.
Tratto da NozzeItalia

domenica 30 ottobre 2011

Tornare in forma prima delle Nozze....

 Con l’avvicinarsi del grande giorno, ogni futura sposa come ogni futuro sposo, desidera essere al massimo della forma per il proprio matrimonio. Desiderate essere luminosi, belli, eleganti e felici , senza deprimervi per i chili di troppo che oltre ad essere antiestetici non sono nemmeno tanto carini da vedere, visto che l’abito potrebbe risultare troppo aderente o addirittura stretto.
Nessuno desidera arrivare al giorno del matrimonio, di malumore a causa di una forma fisica non proprio adeguata alla situazione.
E’ normale e possibile aver acquistato qualche chilo di troppo, a causa dello stress che comporta l’organizzazione delle nozze, e quindi è probabilissimo che abbiate o vi succeda di mangiare un pochino più del solito per allietare i brutti pensieri,  mangiare male  e in maniera poco sana . Ma non disperate, perchè niente è perduto, è sufficiente seguire qualche accortezza in più e ritrovare una perfetta forma.
Quello che ci sentiamo di consigliarvi , è di non aspettare gli ultimi giorni per iniziare una dieta , ma almeno cominciarla qualche mese prima e recuperare tutte le “abbuffate” fatte in precedenza.
Per ritrovare subito una forma fisica asciutta e snella non riducetevi ad una dieta troppo drastica e non pensate di sostituire un ottimo pasto completo di tutti i nutrienti con le solite barrette,  sponsorizzate come “cibi dimagranti” , perchè sono tutto fuorchè dimagranti.
L’importante è seguire un’alimentazione equilibrata, sana e completa accompagnata da esercizi di fitness per almeno 3 gg alla settimana.
Dovete solo recuperare ed intraprendere una salutare routine che vi permetterà di organizzarvi ed a sgonfiarvi senza soffrire i morsi della fame.
Iniziate principalmente ad eludere dalla vostra alimentazione ogni sorta di dolce, caramelle, cioccolata, crostate, torte e pasticcini di ogni genere, a meno che non siano prodotti preparati da voi senza eccesso di zuccheri e grassi.
Riducete anche il consumo o eliminate bevande gassate, alcolici e bevande eccitanti come il caffè. Sostituite il tutto con almeno 2 lt di acqua al giorno, decisamente più salutare e ottima anche per la salute.
Prediligete piatti a base di verdura cruda, cotta e frutta secca. Accompagnate il tutto da cereali preferibilmente integrali, molto più nutrienti e ricchi di fibre.
Evitate di friggere e mangiare cibi intrinsechi di olio e sale, condite sempre a crudo e prediligete sempre olio extra vergine di oliva di ottima qualità.
Accompagnate queste sane e buone abitudini culinarie con degli esercizi di fitness per almeno 3 volte alla settimana di circa 30 minuti massimo un’ora e recupererete la forma tanto desiderata. ;)


Tratto da NoiSposi