Siamo la prima coppia tra l'Abruzzo e le Marche ad essersi sposata con lo sponsor...Il 23 Giugno 2012 il nostro sogno è divenuto realtà...E dopo Se Trovo Lo Sponsor Mi Sposo, arriva la GUIDA AL LOW COST...una vita a costo zero o quasi!!!Siete al verde? La crisi economica vi ha messo ko?Oggi c'è la Guida alle migliori risorse di internet per risparmiare.
Loading

Visualizzazioni totali

lunedì 14 novembre 2011

Il bon ton da non trascurare alla cerimonia ! Gli invitati prendano posto!

Ecco alcune buone regole sulla preparazione dei tavoli per la cerimonia del nostro grande giorno !!


 I principi di base

Statisticamente parlando, il 20% degli invitati a un matrimonio non viene.
È quindi inutile pensare alla disposizione dei tavoli con troppo anticipo. Basta una quindicina di giorni prima, cioè quando conosci con esattezza il numero degli invitati.

> La tecnica: respira profondamente, prendi il coraggio a due mani, un foglio di carta, una matita e disegna un piano della sala di ricevimento. L'ideale sarebbe prevedere 8 persone per tavolo (il tavolo rotondo favorisce l'interazione) e circa il doppio per la tavola d'onore, posizionata strategicamente al centro.

> Le persone interessate: le scelte sono due: preparare il tavolo con il tuo futuro marito o chiamare in causa anche i genitori di entrambi... tieni conto che la seconda opzione richiede molto più tempo!

> Le opzioni:
- La cena o il pranzo seduti. Attribuisci il posto a ogni invitato (ogni nome sarà scritto sugli appositi segnaposti). Ideale se desideri che gli invitati "si mescolino tra di loro". Se sei sicura delle tue scelte, è un modo molto gradevole per far conoscere persone che andranno sicuramente d'accordo. Un pannello posizionato all'entrata della sala indicherà i tavoli assegnati. Puoi anche decidere di assegnare solo il tavolo agli invitati e lasciare loro la scelta del posto all'interno del tavolo. Questo metodo è molto comodo se si tratta di un matrimonio numeroso, ma presenta anche un grande limite: le persone che si conoscono tenderanno a formare dei gruppi e alcuni invitati si sentiranno isolati.

- La formula mista. Gli invitati sono seduti con i loro posti assegnati fino al secondo piatto compreso. Per i formaggi e i dolci, un buffet permetterà a chi lo desidera di muoversi un po' e di cambiare posto.

> La scelta di un tema. Puoi dare un nome ai tavoli a seconda di un tema scelto che, se possibile, corrisponde a una passione in comune con il tuo futuro marito: capitali straniere, star del cinema, canzoni... o "ti amo" in tutte le lingue!


Il Bon Ton da non trascurare

> In un matrimonio è meglio mescolare le due famiglie, anche per il valore simbolico di tale mescolanza.

> Tradizionalmente, il posto d'onore è alla destra della donna di casa. In un matrimonio, i posti d'onore sono a destra della sposa, a destra della mamma della sposa e a destra della mamma dello sposo.

> Gli sposi sono al centro della tavola; vicino a loro siedono i rispettivi testimoni.

>Se anche il prete è invitato al ricevimento, è meglio attribuirgli un posto d'onore, a destra di una delle madri degli sposi per esempio.

>Se una celebrità è invitata al tuo matrimonio, è inutile assegnarle un posto d'onore (a parte se è un amcio di qualcuno dei genitori); è meglio metterla secondo le possibili affinità con gli altri invitati. L'importante è che tutti si sentano a proprio agio a tavola.

> Le coppie fidanzate non vanno mai separate, ma le coppie sposate da più di un anno si possono separare.

Cose da non fare quando prepari la disposizione dei tavoli:

> Separare una coppia. È sempre meglio far sedere le coppie allo stesso tavolo, anche se poi i membri della coppia non sono uno accanto all'altro.

> Mettere allo stesso tavolo persone arrabbiate tra loro o ex. Un matrimonio non è il momento adatto per tentare eventuali riconciliazioni.

> Formare un tavolo di persone single, cercando a tutti i costi di mettere la tua migliore amica vicino al cugino divorziato dello sposo. Questo rischia di mettere a disagio i diretti interessati.

> Isolare una persona single in mezzo alle coppie, rischierebbe di annoiarsi!

> Mettere barriere tra famiglie/amici: non mettere i tuoi cugini in un tavolo, i tuoi amici in un altro, al contrario, mescolali con persone della stessa età ed eventuali interessi in comune.

> Mettere tua cugina adolescente al tavolo dei bambini; si annoierà sicuramente e si sentirà relegata al ruolo di baby-sitter. Falla sedere piuttosto con dei ragazzi un po' più grandi di lei... sarà contentissima!

> Svelare agli invitati la disposizione dei tavoli prima del giorno X... riceverai interminabili lamentele e contestazioni!

Ecco qualche regola d'oro per avere successo:

> Alterna uomini e donne. Per ogni tavolo, scegli una persona divertente e socievole che, a sua insaputa, avrà il compito di animare le discussioni e mettere gli altri invitati a proprio agio.

> Prevedi un paio di tavoli per i più giovani, uno per i bambini e un altro per gli adolescenti, per fare in modo che un bambino pestifero non si ritrovi bloccato tra due ragazzine interessate solo al loro vestitino nuovo! Per lasciare i bambini più liberi di correre, gridare e svagarsi, posiziona questi tavoli dall'altra parte della sala rispetto al tavolo d'onore.

> Chiedi ai tuoi genitori se preferiscono stare con i genitori del tuo futuro sposo o con amici e famiglia.

> Cerca di riunire gli invitati secondo i possibili interessi in comune, e non esitare a mescolare le famiglie e gli amici. In questo modo, puoi creare un tavolo di appassionati di sport, una di neo genitori, una di appassionati di natura, di musica, ecc... ti saranno tutti molto riconoscenti!



Organizzare il tavolo d'onore

Il tavolo degli sposi è il tavolo d'onore, il cuore del ricevimento!
Al centro, gli sposi, seduti l'uno accanto all'altro. Dato che dovrai alzarti regolarmente, non sederti troppo vicina a una parete, altrimenti sarai costretta a fare salti acrobatici ogni volta che dovrai lasciare il tuo posto!

Di solito, questo tavolo accoglie più invitati rispetto agli altri.

Se il tavolo degli sposi si trova vicino a una parete, puoi preparare una decorazione speciale per mettere in valore il tuo posto e quello del tuo futuro consorte. Nel corso della serata, pensa anche a dedicare un pensiero ai tuoi cari che, per mancanza di spazio, non hai potuto accogliere al tuo tavolo! Onde evitare che si sentano messi da parte...


Come gestire le cancellazioni e gli inviti a sorpresa

> Più invitati del previsto...
Può succedere: qualcuno che non poteva venire ma che, all'ultimo momento, ha potuto liberarsi; tua cugina ha trovato il ragazzo e ha pensato bene di invitarlo... Perfetto! Ora il tuo piano è saltato!
Per poter aggiungere una persona, non sovraccaricare i tavoli. Se necessario, ci dev'essere lo spazio per dei coperti supplementari. Non dimenticare di avvisare il catering!

> Le revoche dell'ultimo minuto
Può succedere anche questo: una coppia che litiga, qualcuno che si ammala... Non fa niente, non cambiare la disposizione dei tavoli! Pensa piuttosto che un matrimonio non può essere perfetto. Non succede niente se qualcuno disdice all'ultimo momento e se ci sono una o due persone in meno a tavola. Il vantaggio della tavola rotonda: puoi togliere discretamente un posto e nessuno se ne accorgerà!

Nessun commento:

Posta un commento