Siamo la prima coppia tra l'Abruzzo e le Marche ad essersi sposata con lo sponsor...Il 23 Giugno 2012 il nostro sogno è divenuto realtà...E dopo Se Trovo Lo Sponsor Mi Sposo, arriva la GUIDA AL LOW COST...una vita a costo zero o quasi!!!Siete al verde? La crisi economica vi ha messo ko?Oggi c'è la Guida alle migliori risorse di internet per risparmiare.
Loading

Visualizzazioni totali

mercoledì 16 novembre 2011

Kusudama, originali origami come addobbi per il tuo matrimonio low cost

Nel precedente post abbiamo introdotto l'uso dei fiori di carta al posto dei veri per abbassare i costi ed "ecologizzare" il giorno delle nozze.

Ora con questo post vogliamo darvi dei consigli per realizzare da soli degli splendidi fiori di carta !!

Questo bouquet di rose rosse qui a fianco vi sembra complicato ? Pensate che è stato realizzato a mano da uno sposo (si, da un lui) ed è fatto di tantissime rose di carta, cioè origami.
Per l'esattezza ne ha realizzate più di mille, con le quali sono stati realizzati, oltre al bouquet della sposa, anche i centrotavola, i cake toppers, il fiore all'occhiello per lo sposo ed altro ancora.


Questa è la storia originaria, corredata di tante foto, raccontata dalla sposa che ha ricevuto questo omaggio a dir poco eccezionale: The Ultimate DIY .

In generale gli origami sono un'idea originale, trendy e perchè no economica per i matrimoni low cost che sono tanto di tendenza: un origami fatto a mano porta un tocco personale ad ogni cerimonia.

In più questi fiori non appassiranno mai e alla fine della festa potrai regalarli ai vostri ospiti!

Ma in pratica.. cosa si può fare da soli ?
Si può iniziare dai cosiddetti Kusudama.




I Kusudama sono dei fiori fatti con la tecnica dell’origami, con i quali in Giappone vengono realizzate le Kusudama balls, ovvero delle sfere di fiori di carta.

La realizzazione è facilissima. E allora, che ne dite di provare a farli anche voi con questo tutorial passo-passo ?

Occorente per un fiore:
5 quadrati di carta colorata di 8 cm per lato
Pistola a caldo

Per iniziare servono cinque quadrati identici ritagliati dalla carta che preferite. In questo caso i quadrati misurano 8 cm ed il diametro del fiore finale è di 7 cm circa




Lavoriamo su un quadrato alla volta, quindi realizziamo insieme un petalo.
- Piegare il quadrato lungo la diagonale in modo da ottenere un triangolo (1), fare coincidere l'angolo destro con il vertice e piegare (2). Ripetere con l'angolo sinistro (3)


- Prendere l'angolo destro che si è portato in alto e ripiegarlo verso il basso facendo combaciare il lato con quello esterno (4). Ripetere con l'altro angolo (5)




- Riportare l'angolo destro in alto (6), inserire un dito all'interno del triangolino (7), ruotare il "cono" ottenuto verso l'esterno e schiacciarlo (8). Ripetere con l'altro angolo


- Inserire il piccolo triangolo superiore che "sbuca", all'interno del triangolo principale (9). Ripetere con l'altro triangolino (10)


- Portare l'angolo destro verso l'interno ripiegando sulla piega già esistente (11). Ripetere con l'angolo sinistro (12)

- Incollare il petalo facendo combaciare le due linguette, destra e sinistra, appena ottenute (13). Ripetere tutti i passaggi con gli altri quattro quadrati ottenendo così i cinque petali (14)


- Ora che abbiamo tutti i petali non rimane che incollarli tra loro applicando un po' di colla o dello scotch biadesivo sul lato di ciascun petalo (15-16-17-18)


Per ottenere un kusudama intero, cioè un palla, bisogna incollare tra loro 12 fiori delle stesse dimensioni: ovviamente più grande è la dimensione del quadrato iniziale, più grande è il fiore e quindi la palla!

Vi assicuro che ci si mette meno a farlo che a spiegarlo, non vi fate spaventare!



La guida e le immagini del Kusudama sono tratte da : La cascina creativa

Nessun commento:

Posta un commento