Siamo la prima coppia tra l'Abruzzo e le Marche ad essersi sposata con lo sponsor...Il 23 Giugno 2012 il nostro sogno è divenuto realtà...E dopo Se Trovo Lo Sponsor Mi Sposo, arriva la GUIDA AL LOW COST...una vita a costo zero o quasi!!!Siete al verde? La crisi economica vi ha messo ko?Oggi c'è la Guida alle migliori risorse di internet per risparmiare.
Loading

Visualizzazioni totali

giovedì 1 dicembre 2011

Il matrimonio piace strano....Cerimonia medievale o fantasy!!!


Fiori d'arancio sì, ma senza cadere nel banale o nel convenzionale.  La scelta è infinita: ci si possono scambiare gli anelli secondo il rito medioevale, oppure sotto un arco fiorito, secondo lo stile americano tanto visitato dai film.  O ancora si può brindare al fatidico sì insieme agli invitati immersi in un'ambientazione fatata oppure in stile gotico-dark. Insomma, ogni idea è buona per chi non vuole rinunciare all'originalità e non ha timore di cadere nella bizzarria. Chi non vuole rischiare di scontentare qualche parente tradizionalista, poi, dopo aver contratto legalmente il matrimonio secondo i crismi tradizionali, replica con una cerimonia fuori dal normale o decide di coinvolgere i propri ospiti in un ricevimento a tema.
Vanno forte le nozze all'americana, con il classico arco fiorito e i petali sparsi a terra. In questo caso si sceglie di solito una villa,oppure una bella spiaggia.
E' un modo per rendere l'occasione più romantica". Piace molto anche la cerimonia medioevale: in questo caso gli appassionati di storia si affidano all'esperto per un vero e proprio tuffo nel passato.
Ultimamente fa molto tendenza, è all'ultimo grido per sposarsi in un modo diverso dal solito.
Il rito si svolge ovviamente in una location adatta, ad esempio un castello o una dimora storica.
Tutto si svolge con intermezzi musicali e il tradizionale rito dell'epoca,quando in base ai possedimenti delle due famiglie, veniva stipulata e redatta la dote della sposa. Lo sposo pronuncia come allora "il giuramento di mundeburdio, di protezione, mentre la sposa promette altre cose, come fedeltà e cura della casa". Infine  c'è l'apposizione delle firme in calce a una pergamena per sancire l'avvenuta unione.
La messa in scena parte da un minimo di 3.000-3.500 euro ma il prezzo può salire a seconda delle esigenze degli sposi. I veri appassionati, che magari indossano abiti d'epoca, chiedono di allestire per tutti gli invitati una cena o un pranzo medioevale. "Si inizia con portate semplici come frutta, insalata, formaggi freschi, che aiutano la digestione per poi proseguire con piatti più elaborati, ad esempio maiale ripieno di quaglia", si ricrea anche veri e propri tornei: "cavalieri che si scontrano e danno spettacolo davanti agli ospiti seduti a tavola".
Un altro genere di cerimonia molto gettonato è quello in stile celtico o in quello fantasy. Per chi vuole festeggiare in stile vintage c'è l'abito da sposa anni '50, con piume e velette, ma c'è chi ama l'etnico, lo zen o il gotico-dark. Un altro stile molto richiesto è il "fairy" in cui viene ricreato l'ambiente del bosco, con la sposa e le damigelle che indossano abiti da fata seguito da banchetto biologico.
Questo genere di nozze "alternative" è richiesto soprattutto da coppie adulte, che magari hanno già un primo matrimonio alle spalle. Più difficilmente si tratta di giovani al primo matrimonio, le cui scelte sono spesso finanziate e influenzate dai gusti dei genitori.  
L'importante è ricordare che la buona riuscita di una cerimonia di questo tipo dipende molto da quanto gli invitati si lasciano coinvolgere.

Tratto da Tgcom24

Nessun commento:

Posta un commento